Che disponiate di un terrazzo, di un giardino o semplicemente di un balcone, è essenziale che gli spazi di questi ambienti vengano sfruttati nel migliore dei modi. La funzionalità e l’efficienza sono elementi portanti per gli ambienti esterni come il giardino. Una delle opzioni più valide per poter ottimizzare uno spazio esterno è quello di progettare una cucina smart.

La cucina per esterni molto spesso si rivela essere una struttura ottimale ed estremamente funzionale. Si tratta di un valido modo per arredare il giardino e nel contempo per ottimizzare gli spazi. Può inoltre rivelarsi davvero utile durante i mesi estivi, quando sarà possibile organizzare feste, grigliate e cene all’aperto. In questo articolo vedremo come progettarla e come scegliere gli elementi più adatti.

Arredamento di una cucina esterna: quale stile?

Una cucina esterna – pensata in particolar modo per il giardino – può essere progettata in modi diversi ed è possibile optare per diverse tipologie di arredamento. La scelta va effettuata a seconda delle proprie preferenze e gusti, ma anche e soprattutto in relazione all’ambiente che circonda il progetto.

Cucina rustica

L’arredamento gioca un ruolo fondamentale, per cui è essenziale fare le scelte più consone rispetto al progetto da realizzare. Una delle idee più apprezzate e diffuse per ciò che riguarda l’arredamento della cucina esterna è la scelta dello stile rustico, soprattutto se tra i vostri desideri rientrano le cene con amici e i barbecue in compagnia. La cucina rustica è la scelta più valida e vi permetterà di creare un ambientazione semplice e d’effetto. Questo genere di cucina di solito prevede una griglia a carbone e uno tra i tanti forni a legna per la casa disponibili in commercio

Stile sofisticato

Un’altra valida idea per arredare la cucina esterna è quella di impiegare componenti sofisticate, che possano rendere l’ambiente elegante e ben curato. Naturalmente c’è bisogno di un investimento ergonomico maggiore, ma che nel corso del tempo può rivelarsi davvero utile sia in termini di durevolezza che di styling. Per completare l’arredamento in modo ottimale è possibile optare per dei divanetti e per dei tavolini monocolore.

Cucina in marmo

Una scelta versatile e classica, ottimale per chi cerca una soluzione naturale e semplice. Se si opta per questo tipo di cucina è possibile allestire il tutto con le piastrelle e con un bancone. In questo modo si avranno tutti gli strumenti necessari per cucinare e per organizzare pranzi e cene in giardino.

Accessori e luci

Le persone che dispongono di una cucina da esterno sono sempre più propense a collocarla al di sotto di un portico o di un gazebo. Si tratta di strutture che conferiscono una bella atmosfera, che hanno il loro stile e che al contempo possono proteggere la cucina e gli arredi dagli agenti esterni quali pioggia, temporali, vento e umidità. Se non si dispone di un portico, si può facilmente ovviare al problema con l’acquisto di un gazebo installabile in giardino, purché sia robusto ed in linea con lo stile scelto. È inoltre essenziale scegliere attentamente l’illuminazione. Quest’ultima rappresenta una componente particolarmente importante, soprattutto se la cucina viene impiegata di sera. Un’illuminazione soffusa e leggera può creare un effetto unico e rendere la cucina particolarmente caratteristica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.